No Eternit! No Rischi!

Se non ora... Quando?
Approfitta della nuova campagna “No Eternit”.
Liberati dall'amianto e sfrutta i molteplici incentivi a tua disposizione.

Agevolazioni fiscali e finanziamenti

Scopri tutti i vantaggi

Approfitta dei vantaggi dell'IVA al 10%.

Per i lavori di bonifica amianto rientranti nelle ristrutturazioni edilizie o nel miglioramento dell’efficienza energetica, l’aliquota IVA fruibile, anziché il 22% , è il 10 %. Per l’ IVA agevolata servirà una dichiarazione/richiesta del committente(cliente).

IRPEF: Bonus ristrutturazioni ed Eco bonus energetico.

Grazie al Decreto Legge 63/2013 e s.m.i. le agevolazioni già esistenti per le ristrutturazioni edilizie(BONUS RISTRUTTURAZIONI) ed il miglioramento dell’efficienza energetica (“ECOBONUS”) sono estese anche agli interventi di rimozione e bonifica dell’amianto dagli immobili.

Gli incentivi sono stati confermati anche per il 2016

IRPEF: percentuale detraibile dalle tasse nell’arco di 10 anni 50% (bonus ristrutturazioni) o 65% (ecobonus) del costo totale dell’intervento.

È possibile recuperare dall’Irpef il 50% delle spese sostenute in 10 rate annuali di pari importo. Il limite massimo di spesa è di 96 mila euro (quindi la detrazione non può superare i 48 mila euro).

Nell’ ECOBONUS rientrano lavori di riqualificazione energetica generale degli edifici, acquisto di pannelli solari, coperture, infissi o pareti isolanti e installazione di impianti con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili ma anche la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione, pompe di calore o impianti geotermici.

Credito d’imposta: 50% spese sostenute dalle imprese.

Per le Imprese è previsto un credito di imposta del 50% delle spese sostenute nel 2016 per interventi di bonifica dell’amianto su beni e strutture produttive: i fondi previsti per tale attività ammontano a 5,6 milioni di euro per il triennio 2017-2019).

Finanziamento Inail: 65% fondo perduto per le imprese che sostituiscono l’amianto.

Con il bando ISI, L’INAIL mette a disposizione 370 milioni di euro, per interventi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La principale novità, rispetto ai bandi degli anni scorsi, è costituita da una specifica linea di finanziamento (oltre 10 milioni di euro) per progetti di rimozione di materiali contenenti amianto.

Il contributo è pari del 65% dell’investimento, per un massimo di 130 mila euro e un minimo di 5 mila.

Viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. La domanda deve essere presentata tramite il portale INAIL – sezione Servizi online.

Come operiamo

SOPRALLUOGO
Entro 48h dalla richiesta verrà effettuato il sopralluogo gratuito da parte dei nostri tecnici.
ANALISI DELLO STATO DI FATTO
Valutazione del rischio e monitoraggio ambientale al fine di valutare le possibili soluzioni.
IDENTIFICAZIONE POSSIBILI SOLUZIONI
Si tratta di verificare, qualora non si voglia rimuovere il materiale, le condizioni per eventuali trattamenti di messa in sicurezza, di breve o di lunga durata.
PREVENTIVO DI SPESA
Entro 24h dal sopralluogo verrà trasmesso il relativo costo dell'intervento.

Poi... RTA Srls si occuperà di tutto

Pratica burocratica

Presentazione del piano di bonifica e sicurezza all’asp competente ai sensi del t.u. 81/2008

Intervento tecnico

Dopo circa 40 giorni lavori di bonifica (salvo interventi in emergenza)

Chiusura servizi

Subito dopo consegna al cliente di copia della ricevuta di chiusura della pratica inviata all’asp competente

Il nostro lavoro

Alcune fasi di bonifica

Il nostro lavoro

Alcune fasi di bonifica

Amianto in Italia

Dati del Ministero dell’Ambiente aggiornati a novembre 2018

0 Siti che devono essere bonificati
0 Siti parzialmente bonificati
0 Tonnellate dismesse ogni anno
0 Tonnellate di amianto stimate

Contattaci per una consulenza gratuita

Desideri maggiori informazioni?
Vuoi richiedere un preventivo gratuito?
Compila il modulo sottostante o telefona al nostro numero verde!
Numero verde 800 60 85 30

Via Nazionale, n° 621
Villa San Giovanni (RC)
CAP 89018
C.F. e P.IVA: 10245950968

rtasrlmilano@gmail.com
800 60 85 30